Il Finocchio, buono e sano

Il finocchio, noto anche come aniceaneto/finocchio è il membro più comune della famiglia del sedano rapa. Grazie al suo gusto piacevole è una componente fondamentale della dieta mediterranea ed é anche un efficace disintossicante, antiossidante ed anti-infiammatorio, che contribuisce alla salute delle vene e dell’apparato intestinale. Inoltre il finocchio aiuta la digestione, elimina l’alito cattivo, è una fonte eccellente di vitamina C ed il suo consumo regolare aiuta a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

Il Finocchio, buono e sano

Viene usato in cucina come spezia, come verdura da consumare cruda, come pianta medicinale, come componente fondamentale delle diete dimagranti, ma il vero significato del finocchio sta nell'effetto vantaggioso che esso ha sulla salute. Non solo contribuisce alla prevenzione di molte malattie, ma può essere usato con successo anche durante varie terapie. La parte commestibile del finocchio è il tubero carnoso, il cui colore può variare dal bianco neve al verde pallido. Anche in tempi antichi era molto apprezzato e veniva consumato crudo, fritto o bollito. Contiene grandi quantità di vitamine B e C - una tazza di finocchio copre un quinto del fabbisogno quotidiano di vitamina C - riduce i livelli di colesterolo LDL nocivo, grazie alle sue proprietà antiossidanti combatte efficacemente i radicali liberi. Grazie all’alto contenuto di vitamina C rafforza il sistema immunitario e protegge i vasi sanguigni, contribuendo così alla prevenzione delle malattie cardiovascolari. Non è un caso che nella dieta mediterranea sia una spezia così popolare. Il finocchio é inoltre ricco di manganese, magnesio, rame, fosforo, acido folico, calcio e ferro, e grazie al contenuto di potassio, viene applicato con successo nella prevenzione di ictus o contro la pressione alta, responsabile degli infarti al cuore. Abbonda di flavonoidi, fra i quali vale la pena menzionare la quercetina, un potente anti-infiammatorio, la rutina, che rafforza capelli, e l‘anetolo, la cui sostanza volatile ha proprietà antibatteriali, antimicotiche e spasmolitiche- in particolare per quanto riguarda i reni.

Il finocchio come digestivo

Il finocchio migliora l'assorbimento dei nutrienti nel sistema digerente e stimola la produzione dei succhi gastrici e della bile, lega gli acido nello stomaco, riduce i sintomi di gonfiore e dispepsia, protegge il fegato ed aiuta ad eliminare le tossine accumulate nel corpo. Il suo alto contenuto di fibra alimentare - le fibre nel sistema digerente aiutano a rimouvere gli accumuli cancerogeni - gioca un ruolo nella prevenzione del cancro al colon-retto, l’anetolo, che si trova anche nella tisana di finocchio, previene le recidive di cancro. Inoltre il suo contenuto di flavonoidi, alcaloidi e fenoli rallenta la crescita dei tumori e contribuisce alla prevenzione del cancro al seno e al fegato. É efficace anche come antidolorifico: in caso di dolori mestruali e coliche puó essere utile soprattutto il suo decotto. In India c’è l’usanza di masticare il finocchio dopo i pasti, per accelerare la digestione, prevenire la stitichezza e la diarrea e combattere l‘alito cattivo. Il finocchio ha un effetto calmante sullo stomaco e su tutto il tratto intestinale, allieva i sintomi della sindrome dell'intestino irritabile, elimina il gonfiore ed i gas in eccesso, ma non dobbiamo dimenticare che troppo finocchio può causare anche l‘effetto opposto. Dal momento che il finocchio è almeno tanto povero di grassi quanto invece ricco di fibre, anche coloro che fanno una dieta lo possono consumare - con moderazione naturalmente. Grazie al contenuto di acido folico previene l’anemia e svolge un ruolo importante nella sintesi del DNA. Il finocchio è ricco di fitoestrogeni - ingrediente naturale con effetti sugli ormoni femminili – e grazie ad essi riduce i sintomi sgradevoli della menopausa, mentre durante l'allattamento al seno favorisce la produzione di latte.

Protegge gli occhi

Grazie al suo effetto anti-infiammatorio protegge anche gli occhi, mentre gli antiossidanti, la vitamina C, gli aminoacidi e l‘arginina contenuti in esso migliorano la capacità di rigenerazione dei tessuti dell'occhio.

Lo sapevi?

Il finocchio è alla base di molti distillati alcolici e si puó trovare anche nell‘assenzio insieme all‘anice.

Contro il cancro con l’alga spirulina 144

L’alga spirulina è una bomba di proteine fra le più concentrate al mondo e contiene alcuni amminoacidi essenziali che sono per noi indispensabili. Inoltre le proteine che contiene sono facilmente digeribili anche senza cottura, e vengono assorbite completamente. Estremamente ricca di vitamine A, B, D e K, la spirulina è un’eccellente fonte di ferro e di acido linoleico gamma, favorisce la digestio...
Per saperne di piú

Con il tè verde vivi sano 139

Sono poche le cose semplici della vita che riescono a dare tanto piacere quanto un bicchiere di tè freddo nei giorni caldi d’estate, così come una buona tazza di tè bollente nelle giornate fredde. Scegliendo il tè verde, non soltanto ci rinfreschiamo o ci scaldiamo ma contribuiamo anche alla salute del nostro organismo: il tè verde infatti è un ottimo antiossidante e disintossicante, abbassa il li...
Per saperne di piú